Fra candele rosse e verdi - Come leggere i grafici

Aggiornamento: 29 apr

Certamente il titolo può essere in tema se siamo sotto Natale o se parliamo di trading. Nonostante il periodo natalizio riscaldi il cuore e ci fa pensare ai buoni propositi, oggi parleremo di trading online. Parecchio tempo fa, dopo un bel po’ che cercavo di orientarmi nel mondo del trading online, ho scoperto in che modo, lo strumento delle candele giapponesi, potesse diventare determinante e talvolta risolutivo. Sapevo perfettamente che era uno strumento importante perché mi permetteva di conoscere, oltre al prezzo di fine sessione, anche quello di inizio, ma soprattutto il prezzo massimo e minimo raggiunti durante la sessione stessa.


Ma, il cosiddetto “valore aggiunto” che può fare la differenza non è questo!

Se osservassi un grafico a linea potrei identificare dei pattern (forme ricorrenti) che, statisticamente potrebbero indicare un possibile movimento futuro; sicuramente è un aspetto utile. Al tempo stesso, osservando un grafico a candele, posso identificare un pattern di candele che può indicare un possibile movimento futuro; ed anche in questo caso l’indicazione è puramente statistica.


Questo significa che posso trovare, su un grafico a candele, sia dei pattern di candele che dei pattern di movimento.

Ad esempio, un doppio massimo dove sul secondo massimo trovo un engulfing ribassista.


In questo caso, il vantaggio statistico che ne deriva è molto più grande visto che entrambe i pattern mi indicano un possibile movimento ribassista nell’immediato futuro. Messo da parte per un attimo il fatto che questi aspetti possono sempre essere utilizzati a nostro vantaggio, il concetto nascosto ma estremamente determinante nelle candele è la lettura della sequenzialità del contesto.

 

Ma… come sono arrivato… qua?


A parte gli scherzi ed i termini altisonanti, con sequenzialità del contesto intendo la lettura della sequenza delle candele nel contesto analizzato ponendo massima attenzione sui particolari della forma delle singole candele.

Quando ho scoperto la forza di questo aspetto ho iniziato a fare letture di sequenze di candele su ogni asset finanziario sul quale lavoravo e, l’aspetto positivo era che andando avanti notavo sempre più particolari. Adesso vi farò un esempio sul grafico qui di seguito


Partendo dalla prima freccia verde, possiamo notare un engulfing rialzista su un minimo, che di per sé è un buon segnale di inversione, ma io noto altri particolari. Ad esempio, l’engulfing in esame non ha ombre (solo una piccolissima ombra superiore).


Questo evidenzia una direzionalità decisa visto che il prezzo di ingresso e di uscita corrispondono con il massimo ed il minimo di sessione.

Il contesto precedente è conformato da candele che hanno più o meno delle ombre marcate e spesso le ombre sono più grandi del corpo della candela.


Arrivando da un andamento ribassista, questo può indicare un rallentamento della caduta di prezzo ed una lotta più serrata fra compratori e venditori.

Infatti, la presenza di un’ombra inferiore marcata, può indicare la volontà dei venditori di spingere verso il basso il prezzo, ma i compratori sono abbastanza forti e decisi per impedirlo.


In questo caso, dopo la formazione dell’engulfing rialzista di tipo marubozu le successive 3 candele hanno principalmente evidente un’ombra inferiore.


Questo può significare che al momento i compratori sono decisi a tirare su il prezzo.

Dopo altre due candele compare nuovamente l’ombra superiore che può indicare il possibile rallentamento della salita. Infatti, come vediamo più avanti, si fermerà sulla fascia di prezzo (2) che ha già generato supporto e genererà nuovamente resistenza e supporto.


I venditori provano a spingere nuovamente il prezzo verso il basso con una candela ribassista importante, ma come si può notare l’ombra inferiore è molto marcata, quindi i compratori non lo permettono. I compratori fermano il prezzo sulla fascia di prezzo (1) e provano nuovamente a spingere il prezzo verso l’alto ma la fascia di prezzo (2) blocca la salita generando una candela di tipo Shootin Star.


Questa candela ovviamente va cercata sui massimi ma, in questo caso, possiamo considerare il massimo relativo al contesto.

Questo potrebbe indicare (come infatti è successo) un piccolo movimento ribassista alla ricerca della fascia di prezzo (1). A questo punto (seconda freccia verde) c’è una nuova engulfing rialzista direzionale con ombre piccole con un corpo molto grande rispetto al contesto precedente.


Questo è un ottimo segnale, oltre al fatto che potremmo vederlo come doppio minimo poggiato sulla fascia di prezzo (1) Impulso rialzista con rallentamento sulla fascia (2) per poi andare in netta rottura alla ricerca della fascia di prezzo (3).


In questo punto si nota come le ombre superiori improvvisamente compaiono in maniera decisa poggiandosi sulla fascia di prezzo e determinando un ritracciamento sulla fascia di prezzo (2).

Durante l’avanzamento della lettura è molto utile notare dove si poggiano le ombre ed i corpi delle candele perché ci permette di individuare dei prezzi sensibili primari o secondari.


Questo evidenzia possibili supporti e resistenze nel contesto attuale.

Tutto questo è un esempio, nemmeno troppo approfondito, di cosa significa cercare di leggere le candele e farsi delle domande del “perché” hanno una determinata forma. Molto spesso mi fermo ad analizzare i corpi delle candele rispetto alle ombre per capire le possibili implicazioni coerentemente al contesto. Potrà sembrare un lavoro pesante e lungo, in realtà, dopo pochissimo tempo, diventa quasi naturale come leggere un libro del quale non si può andare a leggere la fine, ed onestamente, diventa molto divertente.


Per fare pratica è utile sfruttare movimenti passati per verificare la correttezza delle ipotesi fatte.

Ma è importante ricordare che non esiste un modo per prevedere il mercato, ma è possibile imparare a leggerlo per fare delle ipotesi coerenti ed imparare a reagire in modo costruttivo su ognuna di esse.

2 visualizzazioni0 commenti